Chi è più a rischio di essere colpito da fibrillazione atriale?

Ad oggi non è del tutto chiaro come si sviluppa la fibrillazione atriale, ma esistono molti fattori che aumentano il rischio che essa si manifesti nel corso della vita. Alcuni di essi sono riportati nella tabella sottostante. Essi includono condizioni mediche quali diabete o malattie renali, oltre a malattie cardiache. È importante trattare queste comorbilità per ottimizzare i risultati della terapia per la fibrillazione atriale. La fibrillazione atriale può inoltre verificarsi in assenza di altre malattie; quasi un terzo delle persone con fibrillazione atriale presenta un cuore normale e nessun’altra malattia. Questa condizione si definisce “fibrillazione atriale solitaria“.

Stile di vita Comorbilità / Altre condizioni
Abuso di alcool Pressione alta / Diabete
Obesità Infarto cardiaco / Malattia delle coronarie
Inattività fisica Insufficienza cardiaca o malattie delle valvole cardiache
Fumo Disturbi del sonno / Apnee ostruttive del sonno
Stress Chirurgia cardiaca
Abuso di stimolanti (inclusa la caffeina) Tirotossicosi (ipertiroidismo)
Sport di resistenza eccessivi Patologie polmonari o respiratorie
Malattia cardiaca congenita

 


Pagine correlate