Come ci si sente quando si ha la fibrillazione atriale?

Battito cardiaco

Il modo in cui la fibrillazione atriale viene percepita varia da persona a persona. Alcuni pazienti notano palpitazioni e battiti irregolari e si rendono conto immediatamente di quando inizia l’episodio di fibrillazione atriale. Altri avvertono fastidio al petto, respiro corto, capogiro, vertigini o un generale senso di stanchezza, senza avere palpitazioni. In alcuni individui i sintomi della fibrillazione atriale possono essere presenti a riposo, mentre in altri si manifestano durante l’esercizio fisico.

L’inizio di un episodio di fibrillazione atriale non è sempre chiaro. In alcuni casi i sintomi si manifestano bruscamente, mentre in altri si verifica una riduzione nella capacità di fare attività fisica. Nel secondo caso, è più difficile sospettare che si tratti di fibrillazione atriale e può passare più tempo prima che il paziente si rivolga a un medico.

Infine, è possibile che un individuo con la fibrillazione atriale non abbia alcun sintomo e l’aritmia venga scoperta in modo accidentale, ad esempio durante un controllo di routine o mediante l’utilizzo di dispositivi indossabili.

Non è chiaro perché alcune persone manifestino sintomi e altre no. In molti pazienti, i sintomi sono legati a un battito cardiaco accelerato. Tuttavia, alcuni pazienti presentano dei sintomi anche se il battito cardiaco non è rapido. In altri casi, il cuore batte troppo lentamente durante la fibrillazione atriale, cosa che può ugualmente provocare sintomi.

Gli episodi di fibrillazione atriale possono scomparire senza trattamento. Tuttavia è opportuno consultare il medico in merito a come comportarsi in caso del manifestarsi di un episodio. In caso di sintomi sgradevoli che La facciano sentire davvero male (come dolore toracico, svenimento, ecc.), deve recarsi immediatamente in ospedale e consultare un medico.

 


Pagine correlate